La sottile arte della delega spiegata da un’Assistente Virtuale

Nelle nostre aziende spesso la delega – la vera DELEGA – è un processo ancora semi-sconosciuto.

Soprattutto per chi ha fondato  la sua impresa, l’abitudine a far tutto da sé, nel modo che si ritiene giusto e in cui si crede, è un’abitudine difficile da rompere: nessuno farà mai le cose bene come le faccio io, tanto vale che ci pensi da solo!

Nel libro No B.S. Time Management for Entrepreneurs (Gestione del tempo per gli imprenditori),  Dan Kennedy rivela passo dopo passo i segreti che ti consentiranno di trarre il massimo dalla tua frenetica giornata lavorativa in modo che tu possa trasformare il tuo tempo in denaro.

In questo testo, l’autore spiega perché non si può – e non si deve – fare tutto da soli, e come si impara a delegare, a decidere di passare alla gestione di compiti di maggiore importanza.

Delegare spesso è difficile per gli imprenditori, direi decisamente innaturale. Perchè? Innanzi tutto per una questione di abitudine: sono abituati a fare tutto da soli, e non sanno che esistono altri modi, altrettanto se non addirittura più efficienti.

Ma c’è più di una via che può portare ad un risultato corretto. E soprattutto, l’unica via per progredire in ogni tipo di business è di cominciare, e continuare, a delegare.

Molte, moltissime cose possono essere delegate a persone che non le faranno nel modo in cui vorresti, magari non saranno neanche così perfette come le faresti tu, o forse saranno addirittura migliori, chi lo sa.

Ognuna di queste cose dovrebbe essere delegata. In realtà la si deve delegare. Non si può pensare di procedere senza gettare a mare alcune responsabilità e compiti al fine di creare spazio per altri nuovi e maggiormente importanti tasks, che portino vero VALORE alla tua attività

E non sto parlando di creare una gigante burocrazia manageriale. Oggi come oggi è possibile delegare ad imprenditori indipendenti, liberi professionisti ed anche ad alcuni fornitori – a un’Assistente Virtuale, per esempio.

L’outsourcing è la parola d’ordine del giorno per una buona ragione. Inoltre, se hai  qualcuno nel tuo entourage con intelligenza e talento, è necessario continuare a dare loro nuove e più importanti responsabilità, inducendoli a loro volta a delegare.

Sei pronto a scoprire come iniziare a delegare da subito? Eccoun’idea di come fare per cominciare da subito a delegare le attività non-core del tuo business.

Come imparare a delegare in 7 mosse

1. Definire cosa deve essere fatto.
2. Essere certi che il delegato abbia compreso cosa deve essere fatto.
3. Spiegare perchè si deve fare come si sta prescrivendo che sia fatto.
4. Insegnare come deve essere fatto senza entrare nella micro-micro-gestione.
5. Essere certi che il delegato abbia compreso il processo how-to.
6. Definire delle scadenze per il completamento o il rapporto periodico sull’andamento.
7. Essere certi che sia chiaro l’accordo sulla data o l’ora ed il metodo.

Ho accennato alla tentazione di micro-gestione: resistere richiede molta forza di volontà. Se decidi di delegare alcune delle tue attività a un’altra persona, NON devi assolutamente starle col fiato sul collo, devi resistere alla tentazione di ascoltare, interferire o criticare, ogni telefonata,  ogni mail, ficcare il naso a fondo in ogni cosa – rischi sul serio di rovinare la produttività di tutti.

Investire tempo nel diventare bravi a delegare e creare un team di persone che rispondano alle deleghe richiede tempo e pazienza, ma è l’unico modo per liberarsi del tempo da dedicare a svolgere da soli dei compiti maggiormente importanti.

SEI PRONTO A DELEGARE?
Se ti ho incuriosito e vorresti saperne di più su come si lavora delegando un’Assistente Virtuale, contattami per una chiacchierata conoscitiva senza alcun impegno. Sarò felice di raccontarti come posso aiutarti a essere più produttivo.

Lascia un commento