SUGGERIMENTI PER UN SOCIAL MEDIA MARKETING EFFICACE PER LE PMI – parte 2°

La settimana scorsa ho pubblicato un post con alcuni consigli per rendere efficace il Social Media Marketing delle PMI.

Dove eravamo rimasti ieri con i suggerimenti ….. Ah si …..

Last but not least, prenditi un po’  di tempo ogni giorno per creare delle relazioni sui vari canali che hai selezionato. Non dimenticarti che il tuo business nasce dal prodotto ma anche dalle relazioni che saprai instaurare con i tuoi prospects. Bastano pochi minuti al giorno. Ma con costanza.

Comincia ad aggiungere i link ai tuoi profili nella firma delle tue email, sul tuo sito e sul tuo blog. Incrocia i vari canali. Per esempio, sulla pagina facebook puoi inserire il link a pinterest, e puoi collegarla a Twitter. E se hai un canale Youtube puoi aggiungere il link alla maggior parte dei tuoi altri profili.

QUALI SOCIAL SCEGLIERE?

Prima di cominciare, dai un’occhiata a quello che funziona nel tuo mercato.

Verifica i profili dei leader di settore sui vari social, fai una ricerca per keywords, e controlla quali canali sono più attivi e funzionano meglio.

Più che al numero di post, o di like, presta attenzione al coinvolgimento degli utenti: quanti commentano, ripostano, condividono, etc.

Non dimenticarti il fine ultimo del social media marketing: creare relazioni!!

Quindi, la scelta dei canali dipenderà principalmente da quello che scoprirai ascoltando il mercato: vai dove sono i tuoi clienti!!

A seguire le caratteristiche e modalità di utilizzo dei principali social:

Linkedin

E’ valido soprattutto per le aziende B2B, ma anche per quelle B2C il cui pubblico include professionisti di vario genere.

Devi avere un profilo personale, quindi aprire una pagina aziendale.

Di recente Linkedin ha introdotto le Pagine Vetrina, una sorta di sotto pagine in cui puoi presentare i tuoi prodotti e servizi in modo dettagliato.

Dopo aver inserito la descrizione della tua azienda devi iniziare l’attivita’ di seeding e digital PR di cui abbiamo parlato sopra.

Cerca gruppi affini al tuo settore, partecipa alle conversazioni, posta aggiornamenti con una certa regolarità.

 

Facebook

Con i suoi 28 milioni di utenti in Italia – di cui più della metà attivi quotidianamente – che ti piaccia o no, se decidi di fare Social Media Marketing devi avere una pagina su Facebook.

Si tratta di un social sempre più visual, quindi via libera a foto e video. Con poco testo.

Al limite, un link all’articolo sul blog, così da lasciare al lettore la scelta di cliccare o meno se interessato ad approfondire il tuo contenuto.

Twitter

Twitter è il megafono della tua azienda.

Attraverso questo social puoi diffondere tutti i tuoi contenuti agli utenti, che puoi contattare direttamente – a differenza di Facebook – anche se non seguono il tuo marchio. In questo modo ti è più facile comunicare al mondo la tua presenza, ed allacciare relazioni senza investimenti pubblicitari.

Instagram e Pinterest

Se il tuo business ha molti contenuti visual, prendi in considerazione l’idea di aprire un account su Instagram o Pinterest, due social particolarmente indicati per aziende nei settori turistico, home decor e interior, moda e accessori, lusso, food & beverage, arte.

YouTube.

Se hai dei contenuti disponibili, considera l’eventualità di aprire un canali Youtube da cui diffonderli.

Una ultima annotazione, forse banale ma cruciale.

Come avete letto, i canali sono molti, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

E basta davvero poco tempo per ottenere dei benefici considerevoli dal Social Media Marketing.

MA – c’è quasi sempre un MA – la cosa davvero imprescindibile a monte di tutto ciò è la STRATEGIA DI COMUNICAZIONE.

Se vuoi che il tuo SMM abbia successo, non puoi improvvisare.

Devi partire dai tuoi obiettivi di business, dai tuoi target, e da lì procedere attraverso gli obiettivi di marketing e comunicazione aziendali, per arrivare alla strategia sui social.

Senza questo processo, tutto quello che farai sarà inutile.

Se non hai queste competenze in azienda, affidati a dei professionisti, sarà un investimento più che ripagato nel tempo!

Lascia un commento